Contratto Canone Concordato Roma

Contratto a Canone Concordato Roma

Servizio Completo: Calcolo del Canone, Contratto, Certificazione e Registrazione

Valutazione di Google
4.7
Basato su 56 recensioni

Come Funziona il Canone Concordato

Accordo Territoriale Roma

Con la stipula di un Contratto Concordato, il canone di locazione non è libero, ma viene calcolato prendendo come modello di riferimento lAccordo Territoriale della città di Roma o del Comune nel quale si trova l’immobile. Il Proprietario, per poter beneficiare delle agevolazioni fiscali deve quindi rispettare dei valori minimi-massimi entro cui è possibile affittare l’immobile.

Tipologie Contratti a Canone Agevolato

Il tipo di Contratto e la durata del Canone Concordato vengono specificati dalla normativa:

  • Contratto Agevolato con durata 3/4/5/6 anni +2;
  • Affitto Transitorio con durata fino a 18 mesi;
  • Contratto Studenti Universitari con durata 6-36 mesi.

Certificazione Contratto Roma

Vi è obbligo di Certificazione del Contratto da parte di un’Associazione di Categoria firmataria dell’Accordo Territoriale di Roma, che attesti la conformità sia del Contratto che del calcolo del canone.

Senza la Certificazione non è possibile ottenere le Agevolazioni Fiscali previste dalla normativa: Cedolare Secca ridotta dal 21% al 10%, sconto IMU di almeno il 25%, nessuna imposta di registrazione e/o chiusura e nessuna imposta di bollo.

Grazie alla collaborazione tra DokiCasa ed ARPE, potrai ottenere facilmente la Certificazione.

DokiCasa: il Servizio n°1 per il Canone Concordato

In collaborazione con ARPE: Associazione Romana Proprietà Edilizia

Il Servizio è Online ed è Completo

Tutto ciò di cui hai bisogno: Contratto, Scheda Canone, Certificazione e Registrazione.

Risparmi tempo ed elimini gli errori

Il processo guidato garantisce tempistiche certe ed il supporto di un Consulente.

Il Calcolo del canone è gratuito

Inoltre, se vuoi, ti permettiamo di pagare con bonifico a Servizio concluso.

Calcolo Canone Concordato Roma

Come si calcola il canone massimo

Il canone massimo applicabile, che viene individuato sulla base degli elementi e delle tabelle dettagliate nell’Accordo Territoriale sottoscritto a Roma, viene determinato da differenti parametri, tra i quali: la zona, le caratteristiche e le dimensioni dell’immobile, oltre che eventuali incrementi relativi alla tipologia di contratto scelta.

Zone del Comune di Roma e fasce di oscillazione

Le fasce definite dall’Accordo di Roma, suddivise in oltre 200 zone, variano da un minimo di 3,2 (Tragliatella – Via Piossasco) ad un massimo di 31,5 (Campo Marzio – Trevi) e sono suddivise in 3 scaglioni A, B e C.

Elementi oggettivi per la determinazione del canone

Tra le 20 caratteristiche inserite all’interno dell’Accordo di Roma, che concorrono ad individuare il posizionamento all’interno della fascia di oscillazione, sono presenti le seguenti: posto auto, cortile d’uso comune, area verde o impianto sportivo comune, cantina, terrazzo o balcone, area verde di pertinenza o giardino, aria condizionataascensore, bagno con finestra o doppi servizi, porta blindata, e doppi vetri.

Variazione del canone massimo

Vi sono ulteriori variazioni, in base alle caratteristiche del Contratto o a differenti parametri: immobile completamente arredato (+15%), attico (+10%), classe energetica D, E o F (+5%), classe energetica A, B o C (+10%), Eco Bonus o interventi Sisma bonus (+5% o +10%), durata superiore alla minima ovvero di 4, 5 o 6 anni (+7% +8% o +9%), contratto transitorio (+10%), immobile situato nel seminterrato (-10%).

Il tuo Canone Concordato con DokiCasa

In collaborazione con ARPE: Associazione Romana Proprietà Edilizia

Prezzo Privati

SERVIZIO COMPLETO

€129

IVA esclusa

Servizi Gratuiti

Calcolo del Canone

Contratto di Locazione

Servizi Inclusi

Revisione e Creazione Documenti

Certificazione del Contratto

Registrazione del Contratto

Prezzo Agenzie e Professionisti

SERVIZIO COMPLETO

€89

IVA esclusa

Servizi Gratuiti

Calcolo del Canone

Contratto di Locazione

Servizi Inclusi

Revisione e Creazione Documenti

Certificazione del Contratto

Registrazione del Contratto

Informazioni Aggiuntive

In caso di locazione parziale, a partire dalla 2° stanza, si pagherà solo la Certificazione + l'eventuale Registrazione

A partire dalla 2° Pratica, riferita allo stesso immobile, si pagherà solo la Certificazione + l'eventuale Registrazione

Integrazione di €10 + IVA se l’immobile non è nel Comune di Roma, integrazione di €69 + IVA in caso di Doppia Certificazione

Agevolazioni Fiscali Canone Concordato

La Certificazione del Contratto permette di usufruire delle agevolazioni fiscali quali:

  • la cedolare secca al 10% (anziché al 21%);
  • la riduzione del reddito imponibile IRPEF e della base imponibile per l’imposta di registro;
  • lo sconto IMU, cosi come stabilito dal Comune nel quale si trova l’immobile (anche in caso di locazione parziale).

Quando si applica la Cedolare Secca al 10%

L’aliquota della Cedolare Secca ridotta al 10% si applica ai contratti a canone concordato relativi ad abitazioni ubicate a Roma e nei Comuni confinanti, oltre che negli altri Comuni ad alta tensione abitativa individuati dal CIPE (vedi elenco).

Pochi semplici passaggi per ottenere la Certificazione

INIZIA SUBITO!

> STEP 1

FOGLIO CARATTERISTICHE IMMOBILE

Rispondi a poche semplici domande sulle caratteristiche dell'immobile per ottenere il calcolo del canone massimo.

Servizio Gratuito

COMPILA FOGLIO CARATTERISTICHE

> STEP 2

PRE-CALCOLO DEL CANONE

Ottieni un range indicativo del canone minimo-massimo applicabile sulla base del Foglio Caratteristiche.

Servizio Gratuito

RICHIEDI IL PRE-CALCOLO DEL CANONE

> STEP 3

CALCOLO DEL CANONE

Ottieni il calcolo del minimo e del massimo del canone applicabile per il tuo Contratto di Locazione.

Servizio Gratuito

RICHIEDI IL CALCOLO DEL CANONE

> STEP 4

CONTRATTO DI LOCAZIONE

Seleziona e compila il tuo Contratto di Locazione a Canone Concordato.

Servizio Gratuito

COMPILA ADESSO IL CONTRATTO

> STEP 5

CREAZIONE E REVISIONE DOCUMENTI

Ottieni il Contratto di Locazione revisionato e la Scheda di Determinazione del Canone.

RICHIEDI LA CREAZIONE DOCUMENTI

> STEP 6

FIRMA I DOCUMENTI

Firma e scansiona i Documenti oppure usa la Firma Elettronica di DokiCasa.

Servizio Gratuito

CARICA I DOCUMENTI FIRMATI

> STEP 7

CERTIFICAZIONE DEL CONTRATTO

Ottieni la Certificazione del Contratto di Locazione da parte dell'Associazione che collabora con DokiCasa.

RICHIEDI LA CERTIFICAZIONE

> STEP 8

REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO

Ottieni la registrazione telematica del tuo Contratto di Locazione.

RICHIEDI REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO

Dichiarazione IMU

Per usufruire delle agevolazioni previste nel Regolamento IMU, il contribuente è obbligato a darne comunicazione utilizzando il modello predisposto dal Comune di ubicazione dell’immobile.

Comune di Roma

Informati presso il sito del Comune di Roma su come richiedere le agevolazioni relative all’IMU. Maggiori Informazioni.

Chi ha provato i nostri Servizi Immobiliari

4.7
Basato su 56 recensioni
giada N.
giada N.
13:44 24 Jan 22
Non posso che dare 5 stelle.Ottimo servizio, online e offline.Tutto molto intuitivo e facile e,... se serve aiuto, il personale preparato risponde velocemente e con rispetto nei confronti del cliente.Last but not least, ottimo il prezzo pagato soprattutto a fronte di un servizio post vendita veramente efficiente.leggi di più
Simonetta M.
Simonetta M.
15:15 12 Jan 22
Servizio impeccabile dalla redazione fino alla registrazione di un contratto d'affitto a canone... concordato. Consigliatissimoleggi di più
Giorgio M.
Giorgio M.
09:28 19 Dec 21
Ho avuto modo di usufruire di servizi di DokiCasa per la predisposizione e la messa a punto di un... contratto di locazione agevolata.Il servizio è stato ottimo sotto tutti gli aspetti: competenza, gentilezza, disponibilità, facilità di contatto, tempestività ed economicità.Veramente eccezionale, al di là di ogni aspettativa!leggi di più

Informazioni sul Canone Concordato

Non è possibile locare un intero immobile e mantenervi la residenza. Il nuovo Conduttore, infatti, potrebbe inviare una segnalazione all’ufficio dell’Anagrafe comunale. Diversamente, in caso di locazione parziale, il locatore può mantenere la propria residenza nella stessa abitazione.

 

Se il Locatore volesse affittare un immobile intero non cambiando residenza per non perdere il bonus prima casa, è importante sapere che, al momento (Nov. 2021) la normativa sul bonus prima casa non impone di avere la residenza proprio all’interno dell’immobile acquistato, ma nel Comune ove questo si trova, quindi anche presso un altro indirizzo. E’ possibile quindi locare l’immobile senza rinunciare all’agevolazione, a patto che si fissi la residenza in un altro luogo del medesimo territorio comunale.

 

Se il Locatore volesse affittare un immobile intero non cambiando residenza per non pagare l’Imu, è importante sapere che, per ottenere tale beneficio, è essenziale essere effettivamente residenti e dimoranti nell’immobile. Quindi non è possibile mantenere la residenza.

In caso di Contratto 3+2 il Locatore non deve preoccuparsi della residenza del Conduttore, infatti la mancata residenza non pregiudica né la validità del contratto né l’ottenimento delle agevolazioni fiscali.

 

In caso di Contratto Transitorio la residenza dovrebbe coincidere con la dimora del soggetto, infatti il conduttore potrebbe stabilire la sua residenza temporaneamente nell’immobile per i mesi di conduzione, senza alcun rischio per il Locatore.

 

In caso di Contratto per Studenti Universitari, lo studente deve avere la residenza in un Comune diverso da quello in cui frequenta l’università e tale circostanza deve emergere chiaramente dal Contratto.

Sia le Persone Fisiche che le Persone Giuridiche possono stipulare Contratti ad uso abitativo agevolati, in qualità di Conduttore e/o di Locatore. Con DokiCasa però il servizio è attivo solamente per la stipula di Contratto tra Persone Fisiche.

Se il Contratto ha durata inferiore ai 6 mesi la TARI deve essere pagata dal proprietario (ma si può anche scegliere l’addebito forfettario della quota all’inquilino nel canone di locazione), se il Contratto ha durata superiore ai 6 mesi invece la Tari è sempre a carico del Conduttore.

L’allegazione dell’Attestazione in fase di registrazione non è obbligatoria ma “opportuna al fine di documentare la sussistenza dei requisiti” (Risoluzione N. 31/E dell’Agenzia delle Entrate).

In caso di affitto parziale il proprietario residente non è tenuto a pagare l’IMU, siccome l’immobile è prima casa. Se invece non si tratta di prima casa, se la locazione è a canone concordato andrà versata l’IMU ridotta, altrimenti andrà pagata interamente.

Associazioni di Categoria Roma

DokiCasa, grazie alla partnership con ARPE, ti permette di Certificare il tuo Contratto di Locazione, completamente Online.

Maggiori Informazioni? Scarica la Brochure informativa!

Associazioni Proprietari Roma

  • ARPE, APPC, ASPPI, CONFABITARE, CONFAPPI, CONFEDILIZIA, UNIONCASA, UPPI

Associazioni Inquilini Roma

  • SUNIA, UNIONE INQUILINI, ASIA USB, FEDER.CASA, SICET

Comuni della Provincia di Roma dove è attivo il Servizio

Puoi richiedere la Certificazione anche per i seguenti Comuni:

Anguillara Sabazia
Albano Laziale
Anzio
Ardea 
Ariccia
Artena 
Bracciano 
Campagnano 
Castel Gandolfo 
Cerveteri 
Ciampino
Civitavecchia 
Colonna
Colleferro

Fiumicino 
Formello
Frascati
Gallicano 
Genzano
Grottaferrata
Guidonia
Ladispoli 
Lariano 
Marcellina
Marino
Mentana 
Montecompatri
Monterotondo

Nettuno
Palestrina 
Palombara Sabina
Poli
Pomezia 
Riano
Rocca di Papa
Rocca Priora
Sacrofano 
Santa Marinella 
San Cesareo
Tivoli 
Valmontone
Velletri