Registrazione Risoluzione Contratto Locazione

Informazioni e Servizio Online

Valutazione di Google
4.9
Basato su 210 recensioni

Come registrare la fine di un Contratto di Locazione

Si parla di Risoluzione del Contratto di Locazione quando il rapporto tra Locatore e Conduttore termina prima della sua naturale scadenza.

Esattamente come la stipula di un nuovo contratto di locazione, anche la Risoluzione dello stesso deve avere una forma scritta e deve essere registrata presso l’Agenzia delle Entrate, entro 30 giorni dall’evento.

Quando registrare la Risoluzione del Contratto

La Risoluzione può essere richiesta nel caso in cui il Contratto termini anticipatamente, ossia in caso di recesso di una delle parti oppure di disdetta alla prima scadenza.

 

Mancata comunicazione Risoluzione Contratto Locazione

La mancata registrazione della Risoluzione del Contratto di Locazione viene ratificata con una sanzione amministrativa pari al 30% di ogni importo non versato. Per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a novanta giorni, la sanzione viene ridotta al 15%.

Per i versamenti effettuati con un ritardo non superiore a quindici giorni, la sanzione viene ulteriormente ridotta ed è pari all’1% per ciascun giorno di ritardo.

Imposta di registro per la risoluzione

L’imposta di registro dovuta per la Risoluzione anticipata del Contratto di locazione è pari alla misura fissa di 67€

L’imposta di registro per la Risoluzione del Contratto non è dovuta se tutti i locatori hanno optato per il regime della cedolare seccaL’imposta è dovuta se almeno un locatore non ha optato per la cedolare secca.

Chi deve pagare l'imposta per la fine del Contratto di Affitto

Il pagamento dell’imposta di registro relativa alla risoluzione anticipata (non dovuta in caso di adesione alla cedolare secca) è a carico di entrambe le parti del rapporto di locazione. Nel caso in cui venisse pagata dal Proprietario, egli potrà successivamente richiedere al conduttore il rimborso della metà della somma versata.

Registra il tuo Contratto con DokiCasa

Rispondi a poche semplici domande, a tutto il resto pensiamo noi!

Verifichiamo i dati del Contratto

Controlliamo il Contratto prima di registrarlo, se necessario calcoliamo imposte e sanzioni.

Verrai avvisato per future scadenze

Ti inviamo una E-mail e/o SMS quando sono richiesti adempimenti, non perderai nessuna scadenza.

Ricevi i Documenti via mail, niente stress

Ti inviamo la Ricevuta di Registrazione ed il Modello RLI compilato, non dovrai più fare nulla.

Informazioni sulla Registrazione del Contratto

Rimborso dell'imposta di registro per la Risoluzione

Nel caso in cui il Locatore avesse pagato l’imposta di registro per l’intera durata del Contratto, avrà diritto al rimborso della parte relativa al periodo successivo in cui la locazione è terminata. Il contribuente dovrà presentare domanda all’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate nel quale è stato registrato il Contratto.

Scrittura Privata di Risoluzione del Contratto

Puoi compilare e scaricare gratuitamente una Scrittura Privata di Risoluzione Consensuale per il tuo Contratto di Locazione tramite questo link.

In caso di Risoluzione del Contratto principale, vanno registrare anche le risoluzioni delle Sublocazioni?

Nel caso in cui ci sia in essere uno o più Contratti di Sublocazione, collegati al Contratto principale e che il Contratto principale debba essere risolto anticipatamente, vanno registrate le risoluzioni anticipate anche dei Contratti di Sublocazione.

Si può registrare la Risoluzione telematicamente?

Si, la registrazione telematica ha lo stesso valore di quella effettuata allo sportello dell’Agenzia delle Entrate. Dal 1 aprile 2014, inoltre, è obbligatoria per tutti quei soggetti proprietari di più di dieci immobili.

Affidati a Professionisti, non improvvisare!

Abbiamo creato il più grande network di Professionisti dell'Immobiliare (Consulente Immobiliare, Avvocato, Commercialista...) e siamo pronti a risolvere ogni tuo dubbio.

Domande Frequenti Registrazione telematica Risoluzione Locazione

Va registrata la risoluzione se non viene rinnovato il Contratto di Locazione?​

Se il Contratto di Locazione non viene rinnovato alla prima scadenza (es: nel caso di un 4+4, dopo i primi 4 anni) è necessario provvedere alla registrazione della risoluzione. Se il Contratto di Locazione non viene rinnovato alla seconda scadenza (es: nel caso di un 4+4, dopo 8 anni) è necessario verificare quali siano le pattuizioni all’interno del Contratto: se è specificato che il contratto si rinnoverà tacitamente allora è necessario provvedere alla registrazione della risoluzionealtrimenti è fortemente consigliato provvedere comunque alla chiusura del contratto dandone comunicazione all’AdE tramite registrazione.

Cosa ricevo dopo la registrazione della risoluzione?​

Riceverai un file in PDF contenente gli estremi di registrazione della Risoluzione del contratto di locazione rilasciata dall’Agenzia delle Entrate.

Si può trattenere la cauzione se l'Inquilino va via senza preavviso?​

Il Locatore non può trattenere il deposito cauzionale senza essere in possesso di una domanda giudiziale che accerta i danni arrecati dall’inquilino all’immobile o i canoni non pagati. Differentemente le parti possono operare in via stragiudiziale o, in sede di mediazione, giungendo ad un accordo.

Può capitare che l'addebito diretto su conto corrente per il pagamento dell'imposta di registro venga scartato?​

Si, richiedendo all’ufficio delle Entrate l’addebito dell’importo sul proprio c/c, utilizzando il modello richiesta di addebito su conto corrente, la richiesta potrebbe essere scartata, anche se avviene raramente. I motivi possono essere vari, ad esempio, se non coincide l’IBAN fornito con una delle parti presenti nel contratto (conduttore o locatore), per mancanza di fondi oppure perché viene dato un IBAN errato in fase di registrazione. In queste casistiche di errore, noi genereremo un F24 che potrà essere pagato solamente da una delle parti del contratto in registrazione, selezionando F24 elide con la banca altrimenti in posta può pagarlo chiunque.

Se decido di non prorogare un nuovo contratto, per stipularne uno nuovo, devo registrare la risoluzione?

Facciamo un esempio. Un Contratto di Locazione 4+4 è arrivato a scadenza dei primi 8 anni (ossia i primi 4 + altri 4 di rinnovo) e le parti decidono di non rinnovare di ulteriori 4 anni. In tal caso è consigliato registrare la risoluzione del Contratto siccome, nel caso in cui nel Contratto sia specificato che esso “viene rinnovato in automatico”, potrebbe essere interpretato dall’Agenzia delle Entrate come tacito rinnovo. Per questo motivo, oltre alla registrazione della risoluzione del Contratto, è bene stipulare una Scrittura Privata di Risoluzione.

Quando si registra la Risoluzione, bisogna allegare la scrittura privata di Risoluzione del Contratto?

Non è obbligatorio in sede di registrazione allegare una Scrittura Privata per la Risoluzione, ma è consigliato stipularne una, a tutela delle parti.

Uno dei due conduttori ha receduto il contratto di locazione, cosa bisogna fare?

Se all’interno del contratto sono presenti due conduttori e uno va via, possono esserci tre soluzioni:

  • il contratto in essere (con due conduttori) viene risolto (registrazione risoluzione) e si redige (prima registrazione) un nuovo contratto di locazione con un solo conduttore (colui che rimane)
  • se un conduttore esce ma allo stesso tempo ne entra uno nuovo, si procede a registrare un subentro (registrazione cessione/subentro)
  • se invece deve uscire solamente un conduttore e l’altro rimane, senza far entrare nessun altro, allora bisogno recarsi all’presso l’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate dove è stato registrato il Contratto.
Ho registrato una risoluzione, come determino la differenza di canone e cosa bisogna presentare all'AdE?

In merito a questa situazione non bisogna fare nessuna comunicazione aggiuntiva in quanto la risoluzione è già visibile in automatico dall’Agenzia delle Entrate.
In merito alle tasse, l’AdE è già a conoscenza fino a quando ha percepito il reddito e la nuova durata del contratto (risolto anticipatamente).

Se l'Inquiilino non paga i canoni e lascia l'immobile cosa posso fare?

Sarà necessario risolvere il contratto con anticipo e per la registrazione della risoluzione anticipata del contratto va indicata la data in cui l’inquilino ha effettivamente rilasciato l’immobile. Per non pagare le tasse per canoni mai ricevuti, andrà fatto un decreto ingiuntivo.

Qual è la data da inserire nella risoluzione?

La data di risoluzione da indicare è quella in cui viene effettivamente rilasciato l’immobile da parte del Conduttore. o comunque al momento della riconsegna chiavi.

Valutazione di Google
4.9
Basato su 210 recensioni

500+

Pratiche mensili

10.000+

Utenti DokiCasa

REGISTRAZIONE RISOLUZIONE