Ricevuta Versamento Cauzione Contratto di Locazione

Crea il tuo Documento personalizzato

Valutazione di Google
4.8
Basato su 113 recensioni

Come Funziona la Cauzione nella Locazione

La Cauzione è una somma di denaro, che il Conduttore (Inquilino) versa al Locatore (Proprietario) a garanzia di possibili danni arrecati all’immobile locato. Il deposito cauzionale si applica sia nei contratti di locazione ad uso abitativo, che negli affitti di immobili ad uso diverso dall’abitativo.

Limite massimo per la Cauzione

Per legge la somma versata a titolo di deposito cauzionale non può essere di importo superiore a 3 mensilità del canone di locazione, ed è produttiva di interessi legaliLa Cauzione può essere versata al Locatore in diversi modi: in contanti nel limite imposto dalla legge, tramite assegno, tramite libretto di risparmio, attraverso titoli, con garanzia fideiussoria bancaria o assicurativa.

Differenza tra Cauzione e Caparra

La funzione della cauzione è quella propria della garanzia, ossia consente al creditore di soddisfarsi sulla somma o sul valore delle cose, nel caso in cui il cauzionante abbia arrecato un danno all’immobile (es: finestre rotte)Diversamente, la Caparra confirmatoria, funge da liquidazione in caso di inadempimento (es: mancato pagamento dei canoni).

Restituzione della Cauzione

Al momento della restituzione dell’immobile al termine della locazione, il Locatore deve restituire la cauzione precedentemente versata dal Conduttore, eventualmente maggiorato degli interessi legali maturati e non corrisposti negli anni precedenti. E’ importante accompagnare il deposito cauzionale ad un documento che ne attesti l’effettiva restituzione, tuttavia, qualora da una verifica dello stato dell’immobile risultino danni, il Proprietario può trattenere una parte (o la totalità) della cauzione versata. In tal caso si consiglia di presentare apposita domanda giudiziale, altrimenti il Conduttore potrebbe ottenere un’ingiunzione di pagamento per la mancata restituzione del deposito.

Compensazione dei canoni non pagati

Nonostante la natura autonoma di cauzione e caparra, qualora ve ne siano le condizioni, è possibile ricorrere alla compensazione (art. 1241 cc) ove il credito risulti certo, liquido ed esigibile (titolo esecutivo, ossia se ci si rivolge al Tribunale per chiederne la ritenzione), sarà possibile compensare i canoni non pagati (o le spese condominiali) con il deposito cauzionale versato dal Conduttore.

Modello Ricevuta Cauzione Locazione

Non improvvisare con un template qualsiasi, affidati a DokiCasa

Il Documento è validato da uno Studio Legale

Il Documento è stato revisionato da uno Studio Legale, è sempre aggiornato e rispetta la normativa

La compilazione del Documento è guidata

La nostra tecnologia ti permette di personalizzare il Documento, eliminare gli errori e ti guida nelle scelte

Il Servizio è completo, pensiamo a tutto noi

DokiCasa non ti abbandona: ti supportiamo per gli Adempimenti Successivi alla compilazione

Domande Frequenti Versamento Cauzione

Il deposito cauzionale matura interessi che andranno versati alla fine di ogni anno oppure al momento del rilascio dell'immobile, assieme alla cauzione. In caso di contratti di locazione convenzionali, il deposito cauzionale versato non produce interessi qualora la durata contrattuale sia uguale o superiore ai 5 anni.

Nel caso in cui la garanzia (es: deposito cauzionale) sia prestata direttamente dal Conduttore, non è dovuto alcun importo a titolo di imposta di registro. Contrariamente, nel caso in cui una terza parte presti una qualsiasi garanzia a favore dell'Inquilino, è prevista un'imposta di registro in misura dello 0,5% (con un importo minimo di 200,00€) sull'ammontare del deposito (es: fideiussione bancaria). Tuttavia qualora il Contratto sia assoggettato a "Cedolare Secca" e qualora la garanzia si qualifichi come "fideiussione", allora tale imposta di registro non è dovuta.

La cauzione deve essere restituita nel momento in qui l'Inquilino lascia l'immobile altrimenti darà titolo all'affittuario di agire nei suoi confronti. A carico dell'inquilino permangono, in ogni caso, le spese condominiali non ancora saldate (ed eventuale rimborso utenze) o il risarcimento per eventuale danno. Se l'amministratore non ha ancora conteggiato le spese dovute, il Locatore dovrà comunque restituire la cauzione. Rimane il diritto del Locatore di rivalersi sull'Inquilino per l'ottenimento delle spese condominiali ed eventuali utenze, qualora l'Inquilino, una volta ricevuto il conteggio dell'amministratore, ritenesse di non adempiere.

Compila il Documento con DokiCasa

Al termine della compilazione potrai richiedere la Consulenza di un Avvocato

SINGOLO DOCUMENTO

GRATIS

✅ Ricevuta versamento Cauzione

Pronto all’uso e personalizzato

 

✅ Supporto e Assistenza

Un Consulente DokiCasa a disposizione

SERVIZIO COMPLETO

€79/anno

IVA esclusa

🎁 Ricevuta versamento Cauzione

Pronto all’uso e personalizzato

 

✅ Assistenza prioritaria

Un Consulente DokiCasa a te dedicato

 

✅ Compila 5 Contratti-Documenti

Scegli tra oltre 40 Modelli aggiornati

 

✅ 1 Consulenza con Esperti

Parla con un Professionista entro 72h

 

SERVIZIO COMPLETO

€199/anno

IVA esclusa

🎁 Ricevuta versamento Cauzione

Pronto all’uso e personalizzato

 

✅ Assistenza prioritaria

Un Consulente DokiCasa a te dedicato

 

✅ Compila 30 Contratti-Documenti

Scegli tra oltre 40 Modelli aggiornati

 

✅ 3 Consulenze con Esperti

Parla con un Professionista entro 72h

 

✅ Sconti sui Servizi DokiCasa

Risparmi fino al 10% su più di 30 Servizi

Valutazione di Google
4.8
Basato su 113 recensioni

500+

Pratiche mensili

10.000+

Utenti DokiCasa

RICEVUTA CAUZIONE