Togliere le scarpe in casa: si o no?

lifestyle e homestyle

Togliere le scarpe prima di entrare in casa è una pratica comune in molte culture e in molti Paesi. Ma si tratta solamente di una questione culturale oppure è una prassi davvero utile?

Vantaggi del non utilizzo delle scarpe in casa

Abbiamo raccolte alcune delle motivazioni, più comuni, per cui molte persone preferiscono non indossare le scarpe nella propria abitazione:

 

Pulizia: Le suole delle scarpe, camminando all’esterno, possono accumulare sporco, fango, germi e altre sostanze indesiderate. Rimuovendo le scarpe all’ingresso, si riduce l’accumulo di queste sostanze sui pavimenti interni ed eventuali tappeti, mantenendo l’ambiente domestico più pulito.

 

Igiene: All’esterno, le suole delle scarpe possono entrare in contatto con sostanze come feci di animali, liquidi, rifiuti urbani e batteri presenti sulla strada. Questi agenti possono essere portati all’interno delle stanze dell’abitazione, aumentando il rischio di contaminazione dell’ambiente domestico. Togliere le scarpe riduce quindi il trasferimento di germi e batteri all’interno.

 

Conservazione dei pavimenti: Le suole delle scarpe possono graffiare, macchiare o danneggiare i pavimenti interni, specialmente quelli sensibili come il legno e il marmo. Rimuovere le scarpe aiuta a mantenere i pavimenti in buone condizioni nel tempo.

Comfort: Camminare a piedi nudi o indossare calzature più comode, come pantofole o calzini in casa offre una sensazione di comfort e relax.

 

Rispetto per gli altri: In alcune culture, togliere le scarpe a casa è considerato un gesto di rispetto. In questo modo, si evita di portare sporco o odori indesiderati all’interno dell’ambiente condiviso.

 

Riduzione dell’inquinamento indoor: Rimuovere le scarpe può contribuire a ridurre l’inquinamento indoor. Gli agenti contaminanti che si accumulano sulle suole delle scarpe, come pesticidi o batteri fecali (presenti negli escrementi animali), possono essere rilasciati nell’aria interna, influenzando la qualità dell’aria che respiriamo.

Iscriviti alla Newsletter Immobiliare di DokiCasa. No spam!

Paesi dove è consuetudine togliere le scarpe in casa

L’abitudine di togliere le scarpe a casa è particolarmente diffusa in alcune culture e paesi. Ecco alcune nazioni in cui è comune non indossare le scarpe all’interno delle abitazioni:

 

  1. Giappone: è considerato di buona educazione togliere le scarpe prima di entrare in casa o in alcuni luoghi pubblici come i tatami, pavimenti tradizionali giapponesi.
  2. Corea del Sud: anche nella cultura coreana è comune togliere le scarpe all’ingresso delle case. In molte abitazioni coreane è presente una zona apposita dove lasciare le scarpe.
  3. Thailandia: è abitudine togliere le scarpe prima di entrare nelle case o nei templi. Si utilizzano comunemente le pantofole all’interno degli ambienti domestici.
  4. Finlandia: molte persone si tolgono le scarpe all’ingresso di casa per evitare di portare all’interno polvere, sporco e altre agenti inquinanti.
  5. Canada: è consuetudine togliere le scarpe all’interno delle case, soprattutto durante i mesi invernali per evitare di sporcare gli ambienti interni.
  6. Turchia: è abitudine indossare pantofole o calzini all’interno per preservare i pavimenti e mantenere l’igiene interna della propria abitazione.

Iscriviti alla Newsletter Immobiliare di DokiCasa. No spam!

Rischi dell’utilizzo delle scarpe in casa

Uno studio diretto dal professore di microbiologia dell’Università dell’Arizona, Charles Gerba, nel 2008, ha evidenziato come camminando all’esterno per 2 settimane, permette di accumulare 420.000 batteri nelle suole delle scarpe.

 

Si ricorda che la pratica di togliere le scarpe a casa è una scelta personale e può variare da famiglia a famiglia o da cultura a cultura. Se si decide di adottare questa pratica, assicurati di fornire un’area designata dove le scarpe possano essere riposte in modo ordinato e di fornire alternative confortevoli come pantofole o calzini per i propri ospiti.

Benefici del non utilizzo delle scarpe in casa

Ci sono alcuni aspetti positivi nell’andare scalzo, come la sensazione di connessione con il pavimento e la possibilità di stimolare i punti di pressione dei piedi, che può essere benefico per la circolazione sanguigna e la salute dei piedi stessi.

Iscriviti alla Newsletter Immobiliare di DokiCasa. No spam!

Valutazione di Google
4.9
Basato su 210 recensioni
Comments are closed.