Adempimenti alla stipula del Contratto a canone concordato

blog locazione immobiliare

Alla stipula del contratto di locazione a canone agevolato è collegata una serie di adempimenti che gravano maggiormente sulla figura del locatore, ma interessano, in alcuni casi, anche l’inquilino.

 

Come meglio specificato in seguito, l’adesione al regime di cedolare secca o regime ordinario influisce fortemente sui vari adempimenti da dover svolgere e legati alla stipula del contratto.

 

Si riporta un promemoria completo degli espletamenti da dover fare, distinguendo tra i contratti in regime ordinario e quelli in cedolare secca, sempre a canone agevolato.

Scopri il Canone Concordato

Adempimenti successivi alla stipula del Contratto di locazione a canone concordato in regime ordinario

  1. Certificazione del Contratto di Locazione

MODALITA’: Vi è obbligo di certificazione del contratto da parte di un’associazione di categoria firmataria dell’accordo territoriale, che attesti la conformità sia del contratto che del calcolo del canone. Senza la certificazione non è possibile ottenere le agevolazioni fiscali previste dalla normativa. 

TEMPISTICA: Al momento della stipula del Contratto di locazione

SOGGETTO: Locatore

 

  1. Registrazione del Contratto di Locazione e relativo versamento delle imposte

 

MODALITA’: Registrazione del Contratto di locazione all’Agenzia delle Entrate e versamento delle imposte:

a) locatore privato, non soggetto ad IVA: a discrezione delle parti annualmente (per la prima annualità versamento del 2% del 70% del canone di locazione annuo, minimo 67,00 euro solo per la prima annualità) o versamento in una unica soluzione

b) locatore impresa, esenti IVA

c) locatore opta per applicazione IVA: imposta di registro in misura fissa pari 67,00 euro

TEMPISTICA: Entro 30 giorni dalla data di stipula riportata nel contratto o, se anteriore, dalla data di decorrenza

SOGGETTO: Locatore, ma è responsabile in solido anche il conduttore. Il locatore ne dà comunicazione al conduttore e all’amministratore di condominio. Ai fini fiscali l’obbligo di registrazione ricade sia sul locatore che sul conduttore in solido.

 

  1. Comunicazione di inizio locazione

MODALITA’: Comunicazione alle autorità locale di pubblica sicurezza nel caso di conduttore straniero o apolide

TEMPISTICA: Entro 48 ore dall’insediamento del conduttore nell’immobile

SOGGETTO: Locatore

 

  1. Redazione verbale di consegna immobile

MODALITA’: Redazione del documento e invio tramite raccomandata alla controparte o consegna del documento a mano

TEMPISTICA: A discrezione delle parti, è un adempimento facoltativo

SOGGETTO: Locatore e Conduttore

 

  1. Lettera di addebito spese di registrazione

MODALITA’: Redazione del documento e invio tramite raccomandata alla controparte o consegna del documento a mano

TEMPISTICA: A discrezione delle parti, è un adempimento facoltativo

SOGGETTO: Locatore

 

6. Ricevuta versamento deposito cauzionale (se presente)

MODALITA’: Redazione del documento e invio tramite raccomandata alla controparte o consegna del documento a mano

TEMPISTICA: Successivamente al versamento del deposito cauzionale, è un adempimento facoltativo

SOGGETTO: Locatore

Scopri il Canone Concordato

Adempimenti successivi alla stipula del Contratto di locazione a canone concordato in cedolare secca

  1. Certificazione del Contratto di Locazione

MODALITA’: Vi è obbligo di certificazione del contratto da parte di un’associazione di categoria firmataria dell’accordo territoriale, che attesti la conformità sia del contratto che del calcolo del canone. Senza la certificazione non è possibile ottenere le agevolazioni fiscali previste dalla normativa.

TEMPISTICA: Al momento della stipula del contratto di locazione

SOGGETTO: Locatore

 

  1. Registrazione del Contratto di Locazione 

 

MODALITA’: Registrazione del Contratto di locazione all’Agenzia delle Entrate

TEMPISTICA: Entro 30 giorni dalla data di stipula riportata nel contratto o, se anteriore, dalla data di decorrenza

SOGGETTO: Locatore, ma è responsabile in solido anche il conduttore. Il locatore ne dà comunicazione al conduttore e all’amministratore di condominio. Ai fini fiscali l’obbligo di registrazione ricade sia sul locatore che sul conduttore in solido.

 

  1. Comunicazione di inizio locazione

MODALITA’: Comunicazione alle autorità locale di pubblica sicurezza nel caso di conduttore straniero o apolide

TEMPISTICA: Entro 48 ore dall’insediamento del conduttore nell’immobile

SOGGETTO: Locatore

 

  1. Redazione verbale di consegna immobile

MODALITA’: Redazione del documento e invio tramite raccomandata alla controparte o consegna del documento a mano

TEMPISTICA: A discrezione delle parti, è un adempimento facoltativo

SOGGETTO: Locatore e Conduttore

 

5. Ricevuta versamento deposito cauzionale (se presente)

MODALITA’: Redazione del documento e invio tramite raccomandata alla controparte o consegna del documento a mano

TEMPISTICA: Successivamente al versamento del deposito cauzionale, è un adempimento facoltativo

SOGGETTO: Locatore

Raccomandata di adesione alla Cedolare

Valutazione di Google
4.9
Basato su 210 recensioni
Comments are closed.