Contratto di Locazione Abitativa 4+4

Come Funziona il Contratto di Affitto 4+4

Il Contratto di Locazione abitativa 4+4 è un accordo tramite il quale il Locatore (Proprietario) mette a disposizione del Conduttore (Inquilino) un immobile, o parte di esso, per un periodo di  4 anni + 4 ad un canone che viene stabilito liberamente tra le parti.

Cosa contiene il Contratto 4+4

Il Contratto di Locazione ad uso abitativo di DokiCasa, redatto da esperti Legali, soddisfa i requisiti di legge, indicando:

  • i dati anagrafici di Locatore e Conduttore;
  • la descrizione dell’immobile, i dati catastali e la presenza di eventuali pertinenze;
  • la durata della locazione, l’importo del canone, delle spese mensili e della cauzione.

Puoi personalizzare il Contratto inserendo garanzie accessorie, il preavviso per il recesso dal Contratto, l’adesione alla cedolare secca etc…

Durata e Rinnovo del Contratto 4+4

La durata minima del Contratto è di 4 anni ed alla prima scadenza si rinnova automaticamente di altri 4Qualora il Contratto preveda una durata inferiore, la clausola deve considerarsi nulla ed il termine va ricondotto a quello imposto dal Legislatore.

Cosa succede alla seconda scadenza

Trascorsi gli 8 anni il Contratto potrà essere ulteriormente prorogato alle stesse condizioni, rinnovato a nuove condizioni, oppure può essere avviata la procedura di rinuncia al rinnovo (con il debito preavviso e con comunicazione tramite raccomandata).

Recesso dal Contratto 4+4

La legge prevede la possibilità di recesso (disdetta anticipata) per entrambe le parti, anche se le regole sono leggermente diverse:

  • Il Conduttore, per gravi motivi, può sempre recedere, dandone preavviso tramite raccomandata.
  • Il Locatore, alla scadenza del Contratto (i primi 4 anni), può avvalersi del diniego al rinnovo, solo per le specifiche motivazioni indicate nell’Art.3, comma 1, Legge n.431/98).

Importante: le comunicazioni tramite Raccomandata si reputano conosciute nel momento in cui giungono all’indirizzo del destinatario.

Registrazione e regime di Cedolare Secca

La registrazione del Contratto di Locazione 4+4 è obbligatoria e deve essere effettuata entro 30 giorni dalla data di stipula del Contratto, o dalla data di decorrenza, se anteriore. Le spese per la registrazione del Contratto, non dovute in caso di “cedolare secca”, sono ripartite equamente tra Locatore e Conduttore.

Applicazione della Cedolare nel Contratto 4+4

Il Locatore può esercitare l’opzione per la cedolare secca per la Locazione abitativa 4+4, con aliquota al 21%

L’adesione al regime di cedolare secca va comunicata al Conduttore tramite Raccomandata, prima della registrazione del Contratto all’Agenzia delle Entrate.

Modello Contratto di Locazione 4+4

"Contratto scaricato in 5 minuti, ho acquistato anche la firma e la registrazione, consigliato!"
Elsa P.
Proprietario
"Risparmio di tempo, contratto compilato in 5 minuti in formato Word e PDF."
Grimaldi Oltrepocase
Agenzia

INFORMAZIONI UTILI

Agevolazioni fiscali per il Conduttore nel Contratto 4+4

Il Conduttore che stipula un Contratto di Locazione a canone libero, può beneficiare di agevolazioni fiscali, nelle seguenti casistiche:

1. Inquilino che adibisce l’immobile ad abitazione principale: Il beneficio è pari ad €300,00 se il reddito complessivo non supera €15.493,71 ed €150,00 se il reddito complessivo è compreso tra €15.493,71 ed €30.987,41.

2. Dipendente che cambia la residenza per motivi di lavoro: Il beneficio è pari ad €300,00 se il reddito complessivo non supera €15.493,71 ed €150,00 se il reddito complessivo è compreso tra €15.493,71 ed €30.987,41.

3. Inquilini con età compresa tra 20 e 30 anni: Nel caso in cui l’unità immobiliare locata sia abitazione principale (diversa da quella dei genitori) e il Conduttore abbia un’età compresa tra 20 e 30 anni, può beneficiare di una vantaggiosa detrazione: €991,60 se il reddito complessivo non supera €15.493,71.

Normativa ed Informazioni del Contratto 4+4

Normativa di riferimento: Legge 9 Dicembre 1998, n.431

Altri modi per chiamare il Documento:

  • Contratto di Affitto ad uso Abitativo
  • Contratto di Affitto a Canone Libero

PREZZI

Singolo Contratto €14

I prezzi si intendono IVA esclusa

Sei un’Agenzia o un Professionista Immobiliare? Scarica Contratti e Documenti senza limiti a solo 169€/anno

ADEMPIMENTI SUCCESSIVI

Un Esperto controlla che il Contratto sia compilato correttamente

Compila una Fidejussione personale per il tuo Contratto di Locazione

Inventario Beni

Redigi la lista dei beni presenti all’interno dell’immobile

Firma Elettronica

Firma e distanza e con validità legale il tuo Contratto di Locazione

Raccomandata Cedolare

Compila la Raccomandata di adesione alla cedolare secca

Registrazione Contratto

Registra all’Agenzia delle Entrate il tuo Contratto di Locazione

ANNUALITA’ SUCCESSIVE

Imposta di Registro Contratto 4+4: annualità successive

Cedolare Secca

Nel caso in cui il Locatore abbia aderito al “Regime Ordinario” senza pagare l’imposta di registro per l’intera durata del Contratto, sarà necessario pagare l’imposta di registro per ogni nuova annualitàRegistra l’annualità successiva con DokiCasa.

Regime Ordinario

Nel caso in cui il Proprietario abbia aderito al regime di “Cedolare Secca” per l’intera durata del Contratto, non sarà necessario pagare l’imposta di registro per le successive annualità. Nel caso in cui invece, per la nuova annualità, si decidesse di aderire al “Regime Ordinario”, sarà necessario pagare l’imposta di registro per il nuovo anno. Registra l’annualità successiva con DokiCasa.

Rinnovo del Contratto 4+4: come funziona

Prima scadenza Contratto

Al termine dei primi 4 anni, il Contratto si rinnova automaticamente di ulteriori 4 anni ed è necessario registrare la proroga all’Agenzia delle Entrate. Registra la proroga con DokiCasa.

Seconda scadenza Contratto

Al termine degli 8 anni, in caso di inerzia delle parti (se nessuna delle parti recede dall’Accordo o lo rinnova a condizioni diverse), il Contratto verrà rinnovato alle medesime condizioni di ulteriori 4 anni. Andrà quindi registrata la proroga del Contratto all’Agenzia delle Entrate, per i successivi 4 anni. Registra la proroga con DokiCasa.

Rinnovo a condizioni diverse

In caso di richiesta di rinnovo a condizioni differenti, prima della scadenza degli 8 anni, una delle parti deve inviare una proposta (con un preavviso di almeno 6 mesi) dove devono essere indicate le nuove condizioni contrattuali (durata, canone, ecc.) che regoleranno la locazione. Ricevuta la proposta, il destinatario deve rispondere a mezzo raccomandata entro 60 giorni dalla data di ricezione della stessa, egli può: 

– accettare la proposta;

– proporre di rinnovare il Contratto ma a condizioni diverse da quelle offertegli dalla controparte (nuova proposta e nuova eventuale accettazione);

– rifiutare il rinnovo del Contratto (il Contratto cessa alla scadenza stabilita).

In mancanza di risposta, il contratto si intende cessato alla data di termine della locazione e il Conduttore deve riconsegnare l’immobile al Locatore.

In caso di accettazione o rinnovo a condizioni differenti bisognerà registrare un nuovo Contratto all’Agenzia delle Entrate. Crea il Contratto 4+4 con le nuove condizioni e Registra il Contratto con DokiCasa.

Come terminare il Contratto 4+4

Diniego del Rinnovo

Per impedire il rinnovo automatico del Contratto alla seconda scadenza, ossia trascorsi gli 8 anni, una delle parti deve inviare disdetta (detta anche “rinuncia al rinnovo”) all’altra parte, tramite Raccomandata e con un preavviso di 6 mesi. Crea la Raccomandata di Diniego con DokiCasa.

Recesso del Locatore

Alla prima scadenza del Contratto, ossia dopo 4 anni, il la disdetta anticipata da parte del Locatore dal Contratto di Locazione è prevista solo per i casi esplicitamente menzionati dalla Legge (Art.29 della legge 392/78), tra cui ad esempio: necessità di adibire l’immobile ad abitazione o ad attività commerciale o necessità di vendere l’immobile. In caso di recesso andrà registrata la risoluzione del Contratto all’Agenzia delle Entrate. Crea la Raccomandata di Recesso anticipato e Registra la Risoluzione con DokiCasa.

Recesso del Conduttore

La disdetta anticipata può essere richiesta dal Conduttore in ogni momento, con debito preavviso, come indicato sull’accordo di Locazione e deve sempre essere comunicato per iscritto, a mezzo di Raccomandata (Art. 3, comma 6, Legge n.431/98). Anche in questo caso andrà registrata la risoluzione del Contratto all’Agenzia delle Entrate. Crea la Raccomandata di Recesso anticipato e Registra la Risoluzione con DokiCasa.

Risoluzione Consensuale

La Risoluzione Consensuale permette, a prescindere dalla scadenza del Contratto, alle parti la facoltà di terminare di comune accordo il Contratto.

E’ bene stipulare un accordo scritto tra le parti e regolamentare con quest’ultimo tutte le situazioni che sono ancora pendenti (ad esempio, le spese di registrazione della risoluzione o la caparra versata). In caso di termine del Contratto andrà registrata la risoluzione all’Agenzia delle Entrate. Crea la Scrittura Privata di termine Locazione e Registra la Risoluzione con DokiCasa.

Valutazione 4,6
4.6/5

Affidati a Professionisti, non improvvisare!

0 +
Servizi Online
0 +
Pratiche mensili
0 +
Utenti Registrati

Locazione 4+4